FONDAZIONE FELTRINELLI nuova sede via Pasubio – Milano – di Edy Rulli

2

STRALCIO CARTELLA STAMPA

Inaugurata la nuova sede di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli di Viale Pasubio, Spazio di Cittadinanza 

Una piazza contemporanea di partecipazione e aggregazione 

Un luogo di sviluppo delle idee e del pensiero 

Un nuovo modello di Istituzione culturale, dove la ricerca delle scienze sociali si traduce in mostre, conferenze, incontri, format didattici innovativi e nell’espressione artistica delle arti performative

A due anni dalla posa della prima pietra, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli inaugura oggi la sua nuova sede di Viale Pasubio all’interno del primo edificio pubblico in Italia progettato dallo studio di architettura Herzog & de Meuron.

L’inaugurazione odierna apre un nuovo corso per l’istituto fondato da Giangiacomo Feltrinelli nel 1949.

Con un patrimonio bibliotecario e archivistico che consta di 12 km lineari di archivi, 270.000 volumi e 16.000 periodici, Fondazione Giangiacomo Feltrinelli è uno dei maggiori centri europei di documentazione e ricerca nel campo delle scienze storiche, politiche, economiche e sociali, ed è parte di un network di 350 istituti nazionali e internazionali.

La nuova sede di Viale Pasubio nasce oggi con una vocazione specifica: essere uno snodo, una piattaforma di confronto tra sensibilità e attori del territorio. Una rete di contatti, influenze, ascolto costruttivo. Una piazza contemporanea accessibile e utile alla cittadinanza. Un luogo che stimoli lo sviluppo del pensiero e delle idee; uno spazio civile per un pensiero e un dialogo volti all’azione. Nella convinzione profonda che cambiare le cose, per migliorare le condizioni di vita di tutti, è possibile e necessario.

La Sala Polifunzionale rappresenta il cuore del progetto e il manifesto di questo approccio: un luogo accessibile alla cittadinanza, in cui sarà possibile studiare, lavorare, informarsi e condividere esperienze, assistere alle performance, alle proiezioni, agli incontri e alle conferenze che comporranno il variegato palinsesto proposto da Fondazione e che rappresenteranno la traduzione espressiva del suo patrimonio culturale e di ricerca.

Oltre ad ospitare gli eventi culturali promossi dalla Fondazione, la Sala Polifunzionale sarà accessibile in assetto Second Home, una “seconda casa” destinata ad accogliere gli Amici della Fondazione, uno spazio informale per lavorare, incontrarsi, approfondire temi e contenuti dell’attualità e abitare lo spazio di Viale Pasubio.

Un primo esempio di questa nuovo connubio performativo-divulgativo è il programma della settimana inaugurale, Voices and Borders, che dal 13 al 17 dicembre propone al pubblico letture, proiezioni, incontri e spettacoli all’insegna di un nuovo Spazio di Cittadinanza.

La Sala Lettura, al quinto piano della nuova sede, sarà aperta al pubblico a titolo completamente gratuito fino ad esaurimento posti. Sarà possibile accedere alle fonti del patrimonio grazie al lavoro del personale della Biblioteca, sempre più impegnato a digitalizzare e rendere disponibile anche online gli elementi più rari dell’archivio. 

Anche grazie al percorso di collaborazione intrapreso con Fondazione Cariplo, la nuova sede di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli segna così la nascita di un nuovo modello di istituzione culturale: dove la ricerca nell’ambito delle scienze sociali si traduce in mostre, conferenze, incontri, format didattici innovativi e nell’espressione artistica delle arti performative, in un’ottica di piena divulgazione e condivisione dei saperi e del patrimonio.

In particolare, la rinnovata offerta culturale di Fondazione abbraccia le attività di ricerca, identificate nelle cinque aree Globalizzazione e sostenibilità, Futuro del lavoro, Cittadinanza Europea, Innovazione politica e History box, e le inserisce all’interno di un nuovo approccio caratterizzato dalla sperimentazione di forme di divulgazione all’avanguardia, volte ad alimentare e stimolare il dibattito accademico e ad aprirlo a nuovi pubblici.

“Oggi, a più di 40 anni di distanza da quei momenti – ha sottolineato Carlo Feltrinelli – ci siamo messi in moto per un progetto fuori dal tempo, da questo tempo, ma secondo noi necessario, e che deve tornare attuale. Una nuova sede iconica per una grande casa delle culture sociali, moderna e internazionale: questa è l’idea.”

“La nuova sede della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli – ha evidenziato il Segretario Generale Massimiliano Tarantino – è pensata come un nuovo modello di Istituzione culturale che guardi a quanto creato nei settant’anni di attività alle sue spalle e che allo stesso tempo si confronti con il mondo contemporaneo, lo sappia intercettare e portare a Milano. Uno spazio inedito che si apra a tutto quanto non sia solo ricerca ed elaborazione ma anche azione, arte, narrazione per divenire, nella complessità della sua offerta, un luogo dinamico, in movimento, come l’autentica dimensione di cittadinanza dovrebbe essere.”

15937142_1294551440566946_4471215777911184792_o

 

Questa voce è stata pubblicata in eventi culturali e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a FONDAZIONE FELTRINELLI nuova sede via Pasubio – Milano – di Edy Rulli

  1. Pingback: BRERA DESIGN DISTRICT 2017 di Edy Rulli | commonspeeches

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...