IL TEMPO DELLE DONNE 3° edizione – di Edy Rulli

img446

https://commonspeeches.wordpress.com/2013/08/14/vogliamo-anche-le-rose-film-di-alina-marazzi/ – link correlato –

Si è conclusa la 3° edizione de IL TEMPO DELLE DONNE, una TRE GIORNI NON STOP che ha visto un affluenza di pubblico superiore alle aspettative con oltre 12.000 visitatori rispetto la precedente edizione. Realizzata dalla Fondazione Corriere della Sera in collaborazione con Io Donna, Valore D, Comune di Milano, rappresenta un notevole lavoro organizzativo con un altrettanto notevole dispendio di risorse e nn solo mentali, in omaggio alla donna con la sua lunga storia verso l eguaglianza, l emancipazione, libertà sessuale e quant altro e, come Delia Scala diceva una canzone, “Donna, tutto si fa per te, donna, pur di piacere a te…” E lei ringrazia, dall alto dei suoi 60 anni di lotte dal ’68 ad oggi. I vasti spazi della Triennale, un contenitore dove un fiume di parole ha fatto da collante a pensieri, relazioni, incontri e nn solo, e nn da meno, un racconto visivo reso possibile dalle matite elettroniche di eccellenti disegnatori collocati nell atrio della struttura. Tema di quest anno: Sesso e Amore le cui problematiche sono state trattate con inchieste, interviste, conversazioni che stanno a cuore alla donna, ma anche – per chi ha a cuore la donna – e la sostiene nel suo lungo cammino risalente alla Rivoluzione Francese almeno per quanto riguarda la libertà sessuale, perché è da allora che se ne iniziò a parlare. Tempi lunghi che hanno subito un accelerazione solo dagli anni ’60 ai giorni nostri. Un percorso lungo e sofferto, ma anche costellato di grandi vittorie quali il divorzio, l aborto, la parità dei diritti ecc., in un firmamento però che negli ultimi anni ha fatto anche registrare delle turbolenze, delle nebulose oscure tanto inaspettate quanto imprevedibili. Fenomeni che tristemente hanno anche un nome: Femminicidio, Prostituzione infantile che ha visto nascere il turismo sessuale, un esercito di 3 mln di viaggiatori all anno (il terzo mercato per importanza dopo la droga e le armi), e la recrudescenza  del fascismo religioso in alcuni paesi ai danni della donna. Assistiamo al degenero, all imbarbarimento del genere umano che finalmente può dire di aver toccato il fondo. Fenomeni questi che nn finiscono di stupirci e di cui ancora nn se ne conosce la chiave di lettura. Quado tutto filava liscio e il piedistallo a cui ambiva il genere femminile era lì lì a portata di mano, ecco la comparsa di nuove violenze perpetrate ai suoi danni. Con questa iniziativa del Corriere della Sera, tutto il paese è impegnato in una mobilitazione gentile, un opera spontanea di sensibilizzazione espletata sotto varie forme, mirata ad arginare il problema e a poter capire cosa nel frattempo ha causato l evidente stravolgimento etico-culturale e di costume della società e cosa ha vanificato il contributo dei vari movimenti femministi che si sono susseguiti nel corso dei decenni. Nn dimentichiamo che la donna ha alle spalle una storia difficile fatta di discriminazioni e anche oggi i pregiudizi nei suoi confronti abbondano. Nel mondo del lavoro, per es., molte informazioni che la riguardano vengono filtrate da schemi mentali stereotipati che la penalizzano; nel contesto privato comunque la donna nn è messa molto meglio dovendo affrontare scelte laceranti se privilegiare la carriera o la famiglia. E’ costantemente sotto pressione sociale dovendo svolgere molteplici ruoli, più dell uomo, e quando si parla di libertà sessuale, tanto rivendicata, ma di fatto poco praticata, entra in gioco l omosessualità maschile, fenomeno fino ad ora sottovalutato e, purtroppo, in costante ascesa.

E tutto questo  nn ce lo siamo meritate, parola di donna!

Geppi Cucciari nella sua performance satirica

wp_20160911_19_40_49_pro wp_20160911_19_43_32_pro

Scene, scenette e scenate da un matrimonio

wp_20160911_20_05_58_pro wp_20160911_20_06_14_pro wp_20160911_20_07_38_pro wp_20160911_20_08_35_pro wp_20160911_20_08_59_pro

performance di Giuliano Sangiorgi dei Negramaro

wp_20160911_21_26_16_pro

Festa du chiusura a tempo di Swing e con i cocktail offerti dalla Grappa e Amaro Nonino

wp_20160911_22_24_36_pro wp_20160911_22_24_42_pro wp_20160911_22_25_26_prowp_20160911_21_51_08_pro

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in costume e società e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...