LA VIA DELLA SETA di Edy Rulli

Fashion Show Su Style by Yang Jie_finale

5600 km ci separano dalla regione cinese Distretto di Shenzhen, uno dei quattro principali capoluoghi per la tessitura, filatura, tintura e finitura della seta. Per niente intimiditi dalla distanza, gli operatori del settore sono giunti fino a noi per presentarci le raffinate creazioni del giovane stilista YANG JIE con una collezione uomo-donna dallo stile inconfondibile in cui tradizione e innovazione vanno a braccetto. L antica Via della Seta viene con l occasione ribattezzata  Via della Seta e dell Innovazione per la varietà di tessuti innovativi veramente sorprendente prodotti con tecnologie avanzate. Lo stesso YANG JIE, ex borsista dello IED di Milano, è docente presso l Istituto di Tecnologia della Moda di Pechino, consulente del marchio HONGDU (quello degli abiti dei Presidenti cinesi), disegnatore alle Olimpiadi del 2008 e delle uniformi degli aviatori cinesi.  Shenzhen, da piccolo villaggio di pescatori, ha un Pil di 247,8 bilioni di euro, reddito pro capite degli ex pescatori ha superato i 20.000 euro, un Pil +3% rispetto quello nazionale, sembra proprio che la rete della moda sappia meglio catturare il benessere di quella dei pesci. Mille marchi, 3.500 società, per un totale di 300.000 lavoratori e 60.000 stilisti. Nel distretto di Longua Dalang sorgerà la Fashion Valley nell hub polifunzionale Shenzhen Satellite su una superficie di 8.000 mq, 150 marchi da tutto il mondo, con un investimento di 3 mld . Raro esempio di internazionalizzazione, questo paese, da ex Celeste si dimostra sempre di più Impero commerciale e le distanze si accorciano più o meno pericolosamente, dipende dai punti di vista, per la nostra economia. (ndr). Chapeau!

A Milano sorgerà il Centro Moda Design SHENZHEN con lo scopo di formare e facilitare i rapporti tra i due Stati, rendendo la filiera completa ed unire il mondo tessile italiano e cinese, come si apprende dal comunicato stampa; ai nn addetti ai lavori viene da chiedersi se detti rapporti nn fossero già largamente consolidati, vista la massiccia presenza cinese sui mercati nazionali! (NdR). Ma ben venga tra noi l Impero un tempo Celeste ora tempestato di ben 25.000 aziende qualificate, 120.000 telai con una produzione annua di 12 Mld di mt. di seta e tessuto pesante e che ora brilla di luce propria grazie ad un volume di scambi dal 2013 ad oggi di oltre 100 Mld di yuan. Riconoscimento Unesco come capitale di Design.  L Italia attende a braccia aperte, l  invasione della nostra economia con seta…gialla (e nn solo!) è appena cominciata.

 

LINK CORRELATO: https://commonspeeches.wordpress.com/2015/07/14/stilisti-del-sol-levante-di-edy-rulli/

 

 

 

 

Questa voce è stata pubblicata in moda a Milano e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a LA VIA DELLA SETA di Edy Rulli

  1. Pingback: FASHION SHENZHEN – Settembre 2016 – di Edy Rulli | commonspeeches

  2. Pingback: SHENZHEN – Moda Celeste Impero – Cina – di Edy Rulli | commonspeeches

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...