MILANO UNICA XXII Edizione febbraio 2016 di Edy Rulli

https://commonspeeches.wordpress.com/2015/09/09/moda-a-milano-milanounica-on-stage-di-edy-rulli/

IMG_20160209_211019

Con il motto “uniti per essere unici” è partita la XXII edizione del Salone Italiano del tessile alla Fieramilanocity del Portello a Milano con i suoi 424 espositori di cui 72 stranieri. A dare l avvio, oltre ad illustri ospiti, il Sindaco Pisapia che ha fatto gli onori di casa perché Milano è la casa della moda e lì si vuole riunire, sotto un unico tetto, l eccellenza di tante eccellenze del Made in Italy. Una casa che sta diventando stretta ora che l avvento della cultura digitale ha cambiato il modo di fare moda e si rende necessario, oltre all inserimento nei flussi di un mondo globale e connesso, l allargamento dei confini di un settore un tempo chiuso ed esclusivo. Quindi, per l prossima edizione di settembre ci si vede a Rho Fiera dove i molti progetti ora in fase embrionale prenderanno forma e consistenza. Il sistema sta cambiando in funzione dei nuovi flussi migratori e nuovi modi di consumo (per.es vendita on line) ed è altresì necessario aiutare l intero settore che si dibatte in uno stato confusionale, vedi per le crisi geopolitiche, macroeconomiche e quant altro. L industria tessile e accessori italiana con il suo 60% della produzione europea, tiene pur restando sui livelli del 2014. Meno export quindi meno import a tutto vantaggio della bilancia commerciale, cifra di tutto rispetto se messe a confronto di realtà nazionali che si vanno letteralmente sgretolando di giorno in giorno. Yes, we can, nonostante la nostra sia una nazione di insiemi di realtà autonome e ciascuno cura il proprio orticello di diversità, ma noi accettiamo la sfida che diventa ora più che mai importante di coltivare una biodiversità della moda come in natura, magari in una cornice più elastica, e ciò nn potrà che recare vantaggi. Molto altro bolle i pentola, in primis una energica lotta alla contraffazione, quindi la realizzazione di un lavoro sinergico tra varie realtà imprenditoriali e la rivalutazione del dialogo perfetto tra uomo e macchina, tecnologia e artigianalità, unicità e serialità che ci hanno sempre contraddistinti. Portare a Milano eccellenze da tutto il mondo e con umiltà imparare quello che ancora c è da imparare, bando al campanilismo e all autoreferenzialità, sì al lavoro sinergico e di squadra. E’da qui che parte il futuro. La sfida digitale è già in corso, il Web apre nuovi orizzonti, continenti come l Africa che risulta essere il più connesso in assoluto, dispone di nativi digitali tra i più informatizzati e informati al mondo, ne sanno una più del diavolo in fatto di eccellenze della moda e nn solo.

L Africa che conosciamo nn è solo quella degli sbarchi a Lampedusa, ma anche un apporto culturale e l ennesima realtà con cui confrontarci, anche se spesso messo in discussione per difficoltà oggettive. Ma il sospetto c era. Questi migranti, dopo aver superato ogni tipo di vicessitudini in spericolate traversate del Mediterraneo, li vediamo sbarcare tutti con il cellulare saldamente tra le mani. Solo dei superdotati lo possono!

La serata di inaugurazione si è conclusa nella bellissima location restaurata dell ex Fiera al Portello con un concerto live della brava Gloria Gaynor.IMG_20160209_192505IMG_20160209_201137IMG_20160209_192648

Questa voce è stata pubblicata in moda a Milano e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...