POLONIA ON THE ROAD di Edy Rulli

Cracovia

Cracovia

Mostra fotografica en plein air in via Dante a Milano sulla natura, paesaggi e città della Polonia di indicibile bellezza; gran parte di quanto  esposto sono beni naturalistici e architettonici patrimonio Unesco, una quantità ragguardevole tanto da farci temere la concorrenza. Ma perché proprio la Polonia, viene da chiedersi?

Questo Stato, tra i più martoriati dalla storia, paladino di resistenza dello spirito nazionalistico indomito, muore e risorge con maggior rigore ad ogni batosta che gli eventi storici gli riservano. L origine dei suoi mali risiede nella sua millenaria ricchezza che fa gola agli Stati confinanti e nel 1772 cessa di esistere per ben 123 anni, dopo la spartizione tra Austria e Prussia. Anche Napoleone lascia un ricordino con l annessione alla Francia e al termine delle guerre napoleoniche il passaggio di consegne agli zar di Russia. La Polonia ritorna in vita nel 1918 con l indipendenza al termine della 1° Guerra Mondiale, una gioia di breve durata. Ma il forte cuore polacco continua tuttavia a pulsare sotto le ceneri delle sue rovine e nello stato cuscinetto tra Germania e Unione Sovietica, creato nel 1939 dagli Alleati durante la 2° Guerra mondiale in cui, impegnata a fronteggiare l improvvisa invasione tedesca a ovest e quella a tradimento a est da parte dell Armata Rossa, fa registrare la decimazione della popolazione civile con 5.5 Mln di morti.
Ciliegina sulla torta, dopo la guerra, diventa nn senza sofferenza, stato satellite dell Unione Sovietica fino al 1989 data delle prime libere elezioni e nel 1999 annessione alla Nato quindi nel 2004 alla Comunità Europea. Nel 2010 la Polonia diventa la sesta potenza economica. Chapeau!
Cracovia

Cracovia

Cracovia città vecchia

Cracia città vecchia

Braslavia isola Ostrow Tumski

Braslavia isola Ostrow Tumski

Breslavia piazza mercato

Breslavia piazza mercato

Wieliczka cappella S Maria Kinga nella miniera del sale

Wieliczka cappella S Maria Kinga nella miniera del sale

Danzica

Danzica

Malbork

Malbork

Masuria terra dei mille laghi

Masuria terra dei mille laghi

Zamosc MUnicipio piazza mercato

Zamosc MUnicipio piazza mercato

Basilica S Maria Swilty Krzyz

Basilica S Maria Swilty Krzyz

centro commerciale Todz'

centro commerciale Todz’

Stettino castello Duchi Pomerania

Stettino castello Duchi Pomerania

Poznan case mercantili

Poznan case mercantili

parco di Muskau - area transfrontaliera polacco-tedesca

parco di Muskau – area transfrontaliera polacco-tedesca

Jawor Chiesa  della pace

Jawor Chiesa della pace

Varsavia

Varsavia

Cracovia Chiesa S Maria

Cracovia Chiesa S Maria

Questa voce è stata pubblicata in Polonia e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a POLONIA ON THE ROAD di Edy Rulli

  1. Pingback: DESTINAZIONE VARSAVIA di Edy Rulli | commonspeeches

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...