NET BOMBING – LETTERA COMUNE DI NO-CANAL CONTRO LA VIA D ACQUA A TUTTI GLI ORGANI PREPOSTI di Edy Rulli

Con questa Mail cumulativa intendo dare voce al pensiero dei cittadini firmatari della petizione contro la realizzazione della Via d acqua attraverso i parchi Pertini, Trenno e delle Cave di Baggio che, a tavolino, sfidando il freddo, hanno raccolto con AVAAZ via WEB, circa 10.000 firme.

Ci ha rallegrati l esito dell incontro del 19 dic. a Palazzo Marino  e ringraziamo quindi tutte le forze politiche, tecniche ed amministrative che hanno aperto un dialogo costruttivo con i ns. rappresentanti. Benchè lungi dall essere risolutiva, la seduta ha dato prova di consapevolezza e buon senso bilateralmente. Siamo altresì sonsapevoli di quanto sia difficile coniugare “tecnica” e “politica”, “pratica” e “teoria”, ma la fattiva partecipazione cittadina renderà il compito più facile ora che un interlocutore istituzionale si è reso disponibile. Ciò andrà a rappresentare un nuovo tassello al costruendo “cambiamento” in una Democrazia partecipativa con un passato tortuoso, lacunoso e nn privo di insidie.

Questa ns. critica postuma potrebbe sembrare sterile dopo che tutto è stato detto, scritto e commentato, ma dal ns. osservatorio di cittadini nn possiamo esimerci dal fare formale denuncia verso chi è investito della carica di tutore del bene comune e che ha commesso evidenti errori di valutazione, Il ns. pensiero può essere sintetizzato in 3 punti:

a) Nn conoscenza della situazione inquinamento pregressa,

b) Scarsa sensibilità ambientale,

c) Nn conoscenza del territorio.

A) IL GALLARATESE E IL PARCO DELLA CAVE SONO STATE IN PASSATO SEDE DI REALTA’ INDUSTRIALI ALTAMENTE INQUINANTI CON CUI ABBIAMO CONVISSUTO PER OLTRE 50 ANNI SUBENDONE SULLA PELLE LE CONSEGUENZE. ORA CI SEMBRA DI CAPIRE CHE SULLA CARTA LA SITUAZIONE NN SIA ALTRETTANTO CHIARA E DAVANTI ALL INTERROGATIVO DI UNA BONIFICA PARZIALE PIUTTOSTO CHE TOTALE – SE RENDERE SALUBRE SOLO IL TRANSITO DEL CANALE –  NOI DICIAMO: DECIDETE UN PO’ VOI COSA E’ PIU’ IMPORTANTE, IL CANALE O LA SALUTE DEI CITTADINI.
B) PARLO COME SEMPLICE CITTADINA CHE CONOSCE LA STORIA DEL PROPRIO TERRITORIO DI APPARTENENZA, MI SENTO EMOTIVAMENTE COINVOLTA NELLA PROSPETTATA REALIZZAZIONE DELL OPERA VIA D ACQUA, UN CANALE ARTIFICIALE CHE NN CONSIDERA MINIMAMENTE LE CARATTERISTICHE NATURALI DI UNA ZONA DI PER SE’ GIA’ RICCA DI CANALI E CONDOTTI SOTTORRANEI.
IO FORSE NN SAPRO’ DISTINGUERE UNA ROGGIA DA UN FONTANILE, MA DI CERTO SENTO DI AVERE MAGGIORE SENSIBILITA’ E CONOSCENZA DEL TERRITORIO DEI RESPONSABILI DELLA PROGETTAZIONE DELL  OPERA, SEMPRE CHE UNA CE NE SIA MAI STATA. 
UN OPERA CHE SI PONE TRASVERSALMENTE ALLA TEMATICA AMBIENTALISTA DELL EXPO E TRASVERSALE E’ ANCHE IL PERCORSO DI QUESTO CANALE RISPETTO QUELLI NATURALI ESISTENTI. PARADOSSALMENTE, TUTTO VA IN SENSO TRASVERSALE, COME DEL RESTO LA VOLONTA’ DEI CITTADINI.
I PARCHI DI TRENNO, CAVE, PERTINI, BOSCO IN CITTA’ , PRIMO ESEMPIO DI FORESTAZIONE URBANA IN ITALIA (QUEST ULTIMA OSPITA L HABITAT NATURALE DI MICROFAUNA A RISCHIO DEVASTAZIONE), INTERESSATI DALL OPERA RIENTRANO NELLA GLOBALITA’ DEL PROGETTO “SENTIERI INTERROTTI” CHE NEL 2003 RICEVEVA DALL UNESCO IL TITOLO DI “TESORI DEL MONDO” QUINDI DA RITENERSI UN AREA SE NN PROTETTA, ALMENO DI TUTTO RISPETTO. A TOTALE DISPREGIO DI QUESTE REALTA’ SI PROGETTA UN OPERA DI NESSUNA UTILITA’ SE NN DI SCOLO DELL ACQUA LACUSTRE DELL EXPO CHE NN CONSIDERA LE CARATTERISTICHE NATURALI DEL TERRITORIO DI ACCOGLIENZA E LA VOLONTA’ DEI CITTADINI CHE, FORSE UN PO TARDIVAMENTE ED E’ QUESTA LA NS. UNICA COLPA, CONTINUA A RIFIUTARLA.
C) IL 9 DIC.  SOLO IL NS TEMPESTIVO INTERVENTO HA BLOCCATO LE RUSPE AL CIMITERO DEGLI INGLESI DI PROPRIETA DEL COMMONWEALTH BRITANNICO SFIORANDO UN PROBABILE INCIDENTE DIPLOMATICO.
 
Ci affidiamo alla Vs. ragionevolezza, attendiamo fiduciosi il prossimo incontro di gennaio e nell attesa porgiamo i ns. migliori saluti,AUGURI DI BUON NATALE E DI BUON LAVORO!!!
 
EDY RULLI
 

VALFREDO CAPPELLA

Questa voce è stata pubblicata in Peogetti Expo 2015 e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...