IL NUOVO CHE AVANZA di Edy Rulli

SISTEMA ITALIA – BRADIPO S.r.l.

Nel nostro sistema politico-costituzionale ogni categoria di cittadini è rappresentata e tutelata nei suoi diritti. Invalidi del lavoro, ex-detenuti, portatori di handicap ecc., forze queste viste come “poteri deboli” che si fronteggiano con i “poteri forti” anche in rappresentanza di cittadini con le carte in regola, normodotati, i cui interessi sono tutelati dalla classe politica che conosciamo ed è questo l unico loro handicap peraltro nn riconosciuto. Una lotta fra le due forze antagoniste che genera ingovernabilità nel Paese.

L iter parlamentare viene appesantito da questo groviglio di diritti che in altri Paesi sarebbe risolto da normali ordinanze. Due Camere al lavoro, una fa e l altra disfa, un Presidente del Consiglio che nn detta leggi, ma le coordina, quell infinito blablabla dei Ministri ciò che produce sterili risultati benché la nostra Costituzione sia considerata la più rappresentativa e democratica tra le Repubbliche parlamentari del mondo.

RIFORME : quali?

L avanzata del nuovo nn viene facilitato da tutto ciò e il politico di turno che si riempie la bocca con promesse di facili riforme, in realtà è il primo a sapere che nn ce ne saranno mai se nn con cambiamenti drastici e radicali che nessuno vuole. Il nuovo spesso è sinonimo  di perdita di “diritti acquisiti” quando nn fanno capolino veri e propri interessi personali o di casta. Nn essendo possibile eliminare le lobbies e le corporazioni, cosa facciamo, eliminiamo le categorie? Nn si può! Quindi nn resta che cambiare la Costituzione, ma può essere proposto solo da un personaggio sul quale nn aleggi sospetto di conflitto di interessi e che goda della fiducia degli italiani. E questo è un altro problema ancora.

Colpa forse del nostro retaggio culturale: nel Gattopardo, il nuovo che voleva cacciare i Borboni viene visto come la conferma che ogni cambiamento è finalizzato affinché nulla cambi. Negli anni ’60, la canzone di Nilla Pizzi, l edera “”così, avvinti come l edera…”  alle poltrone del sistema Italia, ci rappresenta egregiamente, la Bradipo S.r.l.  che tira a campare, in attesa di cosa nn ci è dato sapere.

EDY RULLI

Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...